Dove

Sfusi nel secchiello o nel carrellato blu.


Come

• Non gettare mai nel vetro la ceramica e terracotta: una piccolissima parte di questi rottami può compromettere del tutto il processo di riciclo!
• Damigiane, lastre di vetro, specchi vanno portati agli Ecocentri.


• bottiglie, barattoli in vetro
• lattine in alluminio
• tappi e coperchi
• scatolame per alimenti
• carta stagnola
• vaschette in alluminio con simbolo AL o ALU
• lattine i banda stagnata con simbolo AC o ACC


No

• oggetti in cristallo
• specchi e lastre di vetro
• contenitori etichettati T o F
• contenitori in vetroceramica “pirex”
• oggetti in ceramica, porcellana, terracotta
• vetro retinato, opale (es. boccette di profumo)
• confezioni in vetro dei farmaci
• lampadine e lampade al neon


Da sapere

Il vetro è riciclabile all’infinito e se raccolto in modo differenziato viene riprocessato e usato nella produzione di nuovi oggetti: si risparmierà così sia l’energia che il 120% delle materie prime.
L’alluminio riciclato è di qualità identica a quello originale ma viene prodotto con un risparmio di energia pari al 95%.
Da 100 kg di rottame di vetro si producono 100 kg di nuovo vetro, risparmiando materie prime, energia e riducendo le emissioni in atmosfera delle attività produttive.


Il ciclo del vetro

1. La raccolta

Il vetro viene raccolto in contenitori o campane di colore blu insieme ai barattoli di metallo e alle latte di alluminio.

2. L’impianto di selezione dei metalli e del vetro

Il rifiuto è accuratamente separato con sistemi meccanici e magnetici dal metallo. Ogni materiale diviso viene poi avviata al riciclo separatamente.

3. La frantumazione

Il vetro recuperato è frantumato e lavato.

4. La vetreria

Il materiale grezzo è inviato alle vetrerie che lo lavorano e mescolato alle materie prime viene fuso.

5. Prodotti del riciclo

La pasta di vetro così ottenuta, è soffiata e trasformata in nuovi prodotti.


Il ciclo del metallo

1. La raccolta

I metalli sono conferiti assieme al vetro nei cassonetti e carrellati blu insieme al vetro.

2. L’impianto di selezione

Adesso si deve innanzitutto separare la plastica dal vetro attraverso sistemi meccanici, magnetici o manuali.
I metalli una volta separati dal vetro vengono puliti e divisi per tipologia.

3. La fusione in fonderia

I metalli così organizzati possono essere fusi a differenti temperature.

4. Prodotti del riciclo

L’alluminio e l’acciaio, reintrodotti nei rispettivi cicli produttivi, sono utilizzati per produrre i nuovi prodotti.

SETA S.p.A.

Sede legale e operativa
Via Verga, 40 - 10036
Settimo Torinese (TO)

Sede operativa
Via Nazzaro, 20 - 10034
Chivasso (TO)

SCRIVI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oppure vai direttamente ai nostri form per:

> Segnalazioni
> Mancate raccolte
> Prelievi ingombranti
> Richiesta cassonetti

PER I COMUNI

> Login

CALL CENTER
(numero verde gratuito)

800401692

dal lunedì al giovedì
dalle 9.00 alle 12.30
e dalle 14.00 alle 17.00

il venerdì
dalle 9.00 alle 12.30
e dalle 14.00 alle 15.30

APP

Scarica l'App "Wiki Waste"

SEGUICI SU FACEBOOK