Campagna di controlli sulla qualità della raccolta differenziata nei condomini di Borgaro, Leinì e Volpiano

SETA S.p.A, in collaborazione con il Consorzio di Bacino 16 ed i Comuni, ha avviato una campagna sulla raccolta differenziata e la prevenzione dei rifiuti, con l’obiettivo di migliorare i risultati attuali, che risultano inferiori agli obiettivi di Legge ed alle potenzialità del sistema di raccolta adottato.

Al fine di verificare sul posto i comportamenti degli utenti viene svolta. da tecnici incaricati da SETA, un’attività di sopralluogo presso una serie di condomini, ossia la categoria presso le quali si concentrano le maggiori criticità, ed una conseguente attività di comunicazione mirata e circostanziata.

Le rilevazioni sono effettuate all’interno delle aree private presso utenze condominiali (stabili con almeno 5 famiglie) o presso le aree esterne (“gabbie”) appositamente allestite per la raccolta dei rifiuti. Vengono analizzati una serie di elementi riguardanti la correttezza dei conferimenti da parte degli utenti, in particolare la presenza di materiali differenziabili nei contenitori grigi dei rifiuti indifferenziati. Al fine dell’efficacia della verifica, si opera nei giorni immediatamente precedenti a quello di raccolta del rifiuto indifferenziato, in modo da osservare contenitori pieni o quasi.

I tecnici incaricati quindi richiedono ai condomini l’accesso alle aree private in cui sono collocati i contenitori, salvo i casi di collocazione nelle “gabbie”, per i quali l’accesso sarà diretto.

Successivamente alla verifica, i tecnici incaricati compilano una scheda e comunicano l’esito (locandina formato A3 con la valutazione dei comportamenti rilevati), che viene affisso in uno spazio comune interno del condominio (es. androne, in adiacenza alla bacheca).

Una copia della valutazione dell’esito del sopralluogo verrà inviata all’amministratore condominiale di competenza.

Pertanto i tecnici incaricati devono accedere esclusivamente ai cortili interni (punto di localizzazione dei contenitori) ed agli spazi comuni del piano terra (androne). Non devono accedere ai piani superiori ed agli appartamenti.

I tecnici incaricati sono muniti di tesserino di riconoscimento, con logo di SETA e della società incaricata (Corintea soc. coop.) e di lettera di accreditamento da parte di SETA, con riferimenti telefonici per eventuali verifiche da parte dei cittadini.

Al fine di preavvisare i condomini del sopralluogo, viene affissa, nei giorni precedenti al sopralluogo una locandina.

A Leinì sono stati effettuati finora 120 sopralluoghi. Solo poco più del 40% dei punti di raccolta condominiali vede nei contenitori del rifiuto indifferenziato una presenza abbastanza accettabile o nulla di materiali differenziabili. Nel restante quasi 60% si è evidenziata invece una scarsa o scarsissima differenziazione. Viceversa generalmente i contenitori dei rifiuti differenziati sono caratterizzati da una qualità adeguata, anche se sono comunque stati riscontrati casi di conferimenti impropri.

Per eventuali ulteriori informazioni chiamare il n. verde di SETA 800401692.


Programma di promozione del compostaggio domestico

Prevenire è meglio che curare! Seguendo questo principio, che sta anche alla base delle strategie europee, nazionali e regionali in tema di gestione dei rifiuti, SETA S.p.A., in collaborazione con il Consorzio di Bacino 16, ha avviato già dallo scorso anno un’importante iniziativa per ridurre alla fonte la produzione dei rifiuti urbani, ossia la promozione della pratica dell’autocompostaggio.

Il compostaggio è un processo naturale, che grazie all’azione dei microrganismi del suolo, consente di trasformare gli scarti di origine vegetale ed animale in humus, ossia in un terriccio fertilizzante. E’ un processo analogo a quello che avviene nel sottobosco, dove le foglie secche non si accumulano, ma vengono degradate e trasformate.

Quindi il compostaggio domestico consiste nell'effettuazione da parte delle famiglie della trasformazione degli avanzi di cucina, degli scarti dell'orto e del giardino in un fertilizzante organico (compost), mediante un processo “controllato” (compostaggio). questo processo può avvenire con l’ausilio di un contenitore appositamente concepito, denominato “compostiera”, o con modalità “fai da te” (cassone, cumulo, “tampa” ecc.).

Dunque chiunque disponga di un’area verde dove localizzare la compostiera o il cumulo e dove utilizzare il compost prodotto, può effettuare il compostaggio e quindi evitare il conferimento dei rifiuti organici al servizio di raccolta.

Conseguentemente la gran parte dei Comuni del territorio servito da SETA prevedono l’applicazione di uno sconto a coloro che si impegnano ad effettuare il compostaggio domestico e rinunciano al servizio di raccolta differenziata dell’organico. E’ infatti istituito un Albo dei Compostatori, con un sistema di regole per usufruire delle agevolazioni, che comprenderanno anche la fornitura a prezzo agevolato delle compostiere (5 Euro).

Poiché la pratica del compostaggio richiede alcune conoscenze tecniche di base, per evitare l’insorgere di problemi ed avere uno svolgimento corretto del processo di trasformazione, verrà realizzata nelle prossime settimane , in collaborazione con SETA, una serie di corsi per la cittadinanza, consistente in una parte teorica serale ed una parte pratica in una mezza giornata del sabato.

Il programma dei corsi è il seguente:

TORRAZZA
parte teorica 16 marzo
ore 21 - Salone Comunale (seminterrato Palazzo del Municipio), Piazza Municipio 2
parte pratica 18 marzo
ore 10 - Piazzale tra Municipio e Scuola Comunale

CASELLE TORINESE
parte teorica 17 marzo
ore 21 - Sala F.lli Cervi (vicino Caserma VV.FF.), Via Mazzini 60
parte pratica 18 marzo
ore 14.30 - Palatenda Via Circonvallazione (di fronte Caserma Carabinieri - Prato Fiera)

MONTANARO
parte teorica 23 marzo
ore 21 - Salone di Ca’ Mescarlin, Via Caviglietti 2
parte pratica 25 marzo
ore 10 - Spazio esterno Salone di Ca’ Mescarlin, Via Caviglietti 2 (coperto con gazebo in caso di maltempo)

BRUSASCO
parte teorica 24 marzo
ore 21 - Palazzo Elena, Ingresso Via Marconi 61
parte pratica 25 marzo
ore 14.30 - Piazzale Partigiani, Via delle Scuole (in caso di maltempo presso la palestra in Via delle Scuole 2)

SAN MAURO TORINESE
parte teorica 30 marzo
ore 21 - Sala Conferenze “Ilaria Alpi” (Palazzo Comunale), Via Martiri della Libertà 150
parte pratica 1 aprile
ore 10 - Piazzale esterno Sala Conferenze “Ilaria Alpi” (Palazzo Comunale), Via Martiri della Libertà 150

SAN BENIGNO CANAVESE
parte teorica 31 marzo
ore 21 - Biblioteca comunale, Via Giovanni XXIII 16
parte pratica 1 aprile
ore 14.30 - Ala Comunale, Piazza Vittorio Emanuele II (P.za Municipio)

BRANDIZZO
parte teorica 5 aprile
ore 21 - Sala del Consiglio Comunale, Piazza Carlo Ala
parte pratica 8 aprile
ore 10 - Area esterna della Sala del Consiglio Comunale, P.za Carlo Ala

VEROLENGO
parte teorica 7 aprile
ore 21 - Sala Consiliare, Via Rimembranza 4
parte pratica 8 aprile
ore 14.30 - Magazzino Comunale, Via Trento

LOMBARDORE
parte teorica 20 aprile
ore 21 - Sala del Consiglio (locale sottoscuola), Via Aldo Moro 1
parte pratica 22 aprile
ore 10 - Piazza del Mercato, Piazza Don Giovanni Battista Lanterno (in caso di maltempo presso la Sala del Consiglio)

RONDISSONE
parte teorica 21 aprile
ore 21 - Saletta 1° piano Struttura Polivalente, P.za Borella (in caso di numerose presenze Salone Polivalente P.za Borella)
parte pratica 22 aprile
ore 14.30 - P.za Borella (in caso di maltempo presso Salone Polivalente P.za Borella)

Ogni cittadino del territorio di SETA può partecipare ad uno dei qualsiasi corsi, anche se in un Comune diverso da quello in cui è utente della TARI (Tassa Rifiuti).


Obiettivo 2017

MENO INDIFFERENZIATA
PIÙ DIFFERENZIATA

Migliorare la raccolta differenziata riduce anche il volume dei rifiuti indifferenziati

DA FEBBRAIO LA RACCOLTA DELL'INDIFFERENZIATO SARÀ EFFETTUATA OGNI 2 SETTIMANE
(anzichè una volta per settimana)

Per qualunque esigenza speciale (pannolini, assistenza ai malati in casa, esigenze particolari) scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiama il numero verde 800-401692

Scarica l'App "Wiki Waste"


Progetto di educazione ambientale sui rifiuti a.s. 2016/2017

Sono aperte le iscrizioni al nuovo progetto di educazione ambientale sulla corretta gestione dei rifiuti promosso da Seta SpA, che intende proseguire e rafforzare il percorso iniziato durante l’a.s. 2015/2016, che ha coinvolto 110 classi dei Comuni del territorio di competenza.

Il progetto per l’a.s. 2016/2017, che è completamente gratuito, è rivolto alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado.

Questi i temi del progetto (a scelta dell’insegnante):

  • RACCOLTA DIFFERENZIATA: che cos’è un rifiuto, distinzione tra rifiuti naturali e artificiali, i tempi di degradazione dei rifiuti e le regole per una corretta raccolta differenziata.
  • RIDUZIONE DEI RIFIUTI: che cosa significa ridurre i rifiuti che produciamo, educazione al consumo sostenibile e consapevole e alla «spesa intelligente».
  • COMPOSTAGGIO DOMESTICO: quali sono i rifiuti organici e il processo di decomposizione, come si fa il compostaggio, come fare il compostaggio a scuola. Possibilità, per gli iscritti al percorso compostaggio, di richiedere a Seta SpA una compostiera da sistemare a scuola.

È possibile iscriversi entro il 30 settembre per partecipare a:

  • Lezioni di educazione ambientale (1 incontro di 2 ore ciascuno disponibili per 160 classi della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado)
  • Corsi di formazione per il personale docente sulla filiera del riciclo (14 ottobre) e per il personale Ata (23 ottobre).
  • Spettacoli teatrali sul tema dei rifiuti

Per informazioni sul progetto scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


la ricetta giusta per... UNA BUONA RACCOLTA DIFFERENZIATA

SETA S.p.A.

Sede legale e operativa
Via Verga, 40 - 10036
Settimo Torinese (TO)

Sede operativa
Via Nazzaro, 20 - 10034
Chivasso (TO)

SCRIVI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oppure vai direttamente ai nostri form per:

> Segnalazioni
> Mancate raccolte
> Prelievi ingombranti
> Richiesta cassonetti

PER I COMUNI

> Login

CALL CENTER
(numero verde gratuito)

800401692

dal lunedì al giovedì
dalle 9.00 alle 12.30
e dalle 14.00 alle 17.00

il venerdì
dalle 9.00 alle 12.30
e dalle 14.00 alle 15.30

APP

Scarica l'App "Wiki Waste"

SEGUICI SU FACEBOOK