I RIFIUTI SPECIALI VANNO SEMPRE PORTATI AI CENTRI DI RACCOLTA O CONFERITI PRESSO I MINIPUNTI DI RACCOLTA SUL TERRITORIO

Cosa sono i CENTRI DI RACCOLTA?

I CENTRI DI RACCOLTA sono luoghi a disposizione di tutti i cittadini in cui vengono raccolti tutti i tipi di rifiuti urbani, anche quelli che, per natura o dimensioni, non possono essere introdotti nei contenitori stradali. I CENTRI DI RACCOLTA non sostituiscono, ma integrano la funzione dei contenitori posizionati sul territorio. I rifiuti raccolti saranno recuperati al riciclo o allo smaltimento controllato.


Dove li trovo?

Borgaro Via Piemonte n.25/A
   dal lunedì al sabato ore 10.30-12 e 16-17.30
Caselle Via delle Cartiere s/n
   dal lunedì al sabato ore 9-13 e 14-16
Chivasso Via Nazzaro n.20 zona Chind
   dal lunedì al sabato ore 9-13 e 14-16
Leinì Via Volpiano angolo via Osella
   dal lunedì al sabato ore 9-13 e 14-16
Montanaro Str. vecchia per Vallo – Zona Ronchi
   dal lunedì al venerdì ore 10.30-12 e 14-15.30, sabato 9-13 e 14-15.30
San Mauro Via Domodossola s/n
   dal lunedì al sabato ore 10.30-12 e 14-15.30
Settimo Via Verga n.40
   dal lunedì al sabato ore 9-13 e 14-16
Settimo Via Rattera s/n
   dal lunedì al sabato ore 9-13 e 14-16
Torrazza Loc. Cascina Goretta Str. Provinciale 90
   lunedì, martedì, mercoledì, venerdì ore 12.30-13.30
   giovedì e sabato dalle 8.30 alle 13.30
Volpiano Via Brandizzo s/n
   dal lunedì al sabato ore 9-13 e 14-16


Cosa sono i MINIPUNTI ECOLOGICI URBANI?

Nei Minipunti Ecologici Urbani è possibile conferire: pile usate, cartucce delle stampanti, telefoni cellulari e relative batterie, farmaci scaduti.
Consulta il sito internet alla voce “altri punti di raccolta sul territorio”


Quali sono i rifiuti speciali?

I RAEE - RIFIUTI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ELETTRONICHE

Tutte le apparecchiature di grande e piccola dimensione che funzionano con energia elettrica o batterie (frigoriferi, lavatrici, forni, TV, apparecchi di illuminazione , ferri da stiro, telefoni cellulari, ecc.).

A causa della continua innovazione del mercato e della loro straordinaria diffusione, i RAEE sono diventati una frazione molto rilevante del rifiuto urbano. Non è conosciuto trattando i RAEE come un normale rifiuto indifferenziato, si può provocare gravi danni all’ambiente e alla salute. Bisogna infatti trattarli in maniera adeguata perché contengono sostanze tossiche e nocive come CFC (clorofluorocarburi), cadmio, cromo, mercurio e pericolosi metalli pesanti.

Più in dettaglio i RAEE sono: TV, PC e accessori come scanner, schermi, video e stampanti, fax, fotocopiatrici, frigoriferi, altri grandi elettrodomestici utilizzati per refrigerazione, conservazione e deposito di alimenti, lavatrici, lavastoviglie, apparecchi per la cottura, stufe elettriche, boiler, forni a microonde, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, condizionatori, aspirapolvere, scope elettriche, macchine per cucire, ecc.
RAEE di piccole dimensioni: ventilatori, piccoli aspirapolvere, ferri da stiro, tostapane, friggitrici, frullatori, altri apparecchi per la preparazione dei cibi e delle bevande, apparecchi taglia capelli, asciugacapelli, spazzolini da denti elettrici, rasoi elettrici, sveglie elettriche, notebook, calcolatrici, telefoni senza filo, telefoni cellulari con batteria ed accessori, radio, videocamere, registratori hi-fi, amplificatori audio, strumenti musicali elettronici, giocattoli elettrici/elettronici, apparecchiature per sport e tempo libero, ecc.
Per le grandi dimensioni quali frigoriferi, lavatrici, boiler, condizionatori ecc. si può anche prenotare il ritiro a domicilio al numero verde 800-401692

I RUP- RIFIUTI URBANI PERICOLOSI

I RUP sono i Rifiuti Urbani Pericolosi etichettati T e/o F o con i simboli di attenzione al pericolo.
Sono materiali contenenti sostanze tossiche e infiammabili che sono nocive per le persone e l’ambiente e devono essere raccolti e smaltiti in modo specifico: gli oli minerali, possono essere recuperati.

Più in specifico sono: vernici, collanti, solventi, coloranti, insetticidi, pesticidi, termometri al mercurio, oli minerali (es. per motori), filtri olio, pile e batterie, ecc.
Tutti i contenitori contrassegnati con i seguenti simboli di pericolosità: 

PILE – FARMACI – ABITI USATI – OLI VEGETALI E MINERALI

PILE
le pile sono un rifiuto pericoloso, in quanto contengono metalli pesanti come mercurio, nichel, piombo e cadmio. Se conferite scorrettamente, possono inquinare il terreno e le falde acquifere. Devono essere raccolte separatamente per poter essere trattate in sicurezza.
Oltre ai CENTRI DI RACCOLTA si possono conferire anche nei punti di raccolta sul territorio: i MICROPUNTI ECOLOGICI URBANI, presso negozi, scuole, farmacie, supermercati…
FARMACI
i farmaci sono rifiuti non recuperabili. Sono composti da principi attivi che possono alterare gli equilibri naturali dell’ambiente. Per questo è necessario raccoglierli separatamente. e conferirli negli  Vanno conferiti nei contenitori situati presso le farmacie del territorio e presso alcune strutture sanitarie, togliendo l’ involucro e il foglio illustrativo.
ABITI USATI
Metteteli in sacchi ben chiusi e non troppo voluminosi, puliti, lavati e piegati bene.
Si possono portare oltre che nei CENTRI DI RACCOLTA anche negli appositi contenitori stradali dislocati sul territorio.
OLI VEGETALI E MINERALI
l’olio vegetale è un rifiuto recuperabile. Se versato nelle fognature cittadine può causare inquinamento e danni ai sistemi di depurazione e quindi deve essere raccolto conferito alle stazioni ecologiche dei CENTRI DI RACCOLTA oppure nei punti di raccolta presso il territorio che sono dislocati presso alcune officine meccaniche. Dove trovo i contenitori per lo smaltimento?

SFALCI E RAMAGLIE DA POTATURA

sfalci e potature da giardino devono essere portati ai CENTRI DI RACCOLTA, ma SI PUÒ ANCHE CONCORDARE UN CONTRATTO A PAGAMENTO CON SETA PER IL RITIRO. Informati SETA al numero verde 800-401692 oppure scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

RITIRO GRATUITO DEI RIFIUTI INGOMBRANTI

L’abbandono dei rifiuti sul suolo pubblico degrada l’ambiente il tuo comune dove vivi!
Lì abbandono lungo le strade è un atto sanzionabile per legge. Per evitare comportamenti scorretti SETA ha attivato per le utenze domestiche un servizio di ritiro gratuito per i rifiuti più difficoltosi da trasportare ai CENTRI DI RACCOLTA.
ingombranti domestici generici (mobili, sedie, poltrone, materassi, reti, tavoli, ecc.)
apparecchiature elettriche ed elettroniche di grandi dimensioni (lavatrici, lavastoviglie, forni da cucine, frigoriferi, ecc.)

Per prenotare il ritiro basta chiamare il Servizio Clienti SETA al numero verde 800-401692 oppure scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SETA S.p.A.

Sede legale e operativa
Via Verga, 40 - 10036
Settimo Torinese (TO)

Sede operativa
Via Nazzaro, 20 - 10034
Chivasso (TO)

SCRIVI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oppure vai direttamente ai nostri form per:

> Segnalazioni
> Mancate raccolte
> Prelievi ingombranti
> Richiesta cassonetti

PER I COMUNI

> Login

CALL CENTER
(numero verde gratuito)

800401692

dal lunedì al giovedì
dalle 9.00 alle 12.30
e dalle 14.00 alle 17.00

il venerdì
dalle 9.00 alle 12.30
e dalle 14.00 alle 15.30

APP

Scarica l'App "Wiki Waste"

SEGUICI SU FACEBOOK